Ringiovanimento della siepe

Ringiovanimento della siepe.

Quando la siepe diventa troppo grande, è malandato, sarchiato o molto sottile alla base, è necessaria un'azione decisa. Piante da siepe resistenti alla potatura, come agrifoglio, biancospino, buk, ognik o tasso (l'unica pianta di conifere, che tollera bene la potatura intensiva), possiamo accorciarli fortemente per ringiovanirli e dare loro una nuova forma. Eseguiamo questo trattamento all'inizio della primavera. I giovani germogli compaiono relativamente rapidamente relatively, grazie al quale l'aspetto della siepe migliora decisamente durante la stessa stagione di crescita. notare che, effettuare la concimazione nell'anno precedente il trattamento, in modo che le piante siano sane e rispondano bene al taglio ringiovanente.

Un taglio netto è una procedura drastica, quindi dovrebbe essere fatto in due passaggi. Di norma, tagliare prima la siepe in altezza e uno dei lati, e l'anno successivo, dall'altra parte. Se le piante non prendono bene la potatura nel primo anno, Aspettiamo due stagioni di crescita con la formazione dell'altro lato.

Prima di procedere con la procedura è necessario verificare, o strumenti – seghe, cesoie e cesoie – sono opportunamente taglienti. Lavoriamo con guanti e occhiali protettivi. Inizia a tagliare dal basso. Bene, se abbiamo un macinino e abbiamo una persona che ci aiuta, che i rami tagliati vengono triturati regolarmente.

Taglia la parte superiore della siepe per ultima. Il primo effetto non deve spaventarci. Godiamoci il pensiero, che dopo un tale massacro le piante possano riprendersi! Dopo il trattamento, utilizziamo un fertilizzante a lunga azione, pacciamatura con materiale organico maturo e irrigazione abbondante delle piante.

La siepe di cipressi di Leyland.

La scelta del cipresso di Leyland (x Cupressocyparis leylandii) su una pianta da siepe, Riflettiamo bene su questa decisione. Non è una pianta facile da curare. Il cipresso cresce in fretta (di 100 cm durante l'anno) e tagliati regolarmente – che, con un incremento annuo così grande, significa anche molto spesso – forma una magnifica siepe. Lasciato da solo, diventa immediatamente un problema – sterilizza il terreno e ombreggia un'ampia area del giardino. Per evitare problemi in futuro, Diamo forma alla siepe correttamente dall'inizio. Nel primo anno, dovremmo tagliare i germogli laterali, dando alle piante la forma desiderata. Tagliamo due volte: a metà primavera e di nuovo a metà estate. Quando la ripresa principale raggiunge l'altezza prevista, lo tagliamo di ca 15 cm. Se le giovani piante crescono troppo, in piena estate possiamo accorciarli al massimo di un terzo. Taglia i germogli laterali con molta attenzione, perché i germogli perenni accorciati non ricresceranno.

Posa

Ringiovanire una siepe "posa" (ang. posa) è l'arte dell'ex giardinaggio inglese, che nelle isole britanniche è quasi del tutto scomparsa da molti anni, e ora sta iniziando a vivere un vero rinascimento. Posare una siepe, perché è di questo che stiamo parlando, consiste nel tagliare i vecchi germogli proprio alla base e inclinarli (posizione) ad un angolo da 0 fino a 45° lungo la linea della siepe. L'incisione giusta – circa tre quarti del diametro del germoglio – stimola la formazione di ventose. I giovani germogli che ricrescono alla base si alternano a quelli vecchi ricurvi, creando un boschetto verde invalicabile. Le siepi di biancospino sono state ringiovanite in Inghilterra da tempo immemorabile, nocciolo e acero campestre.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *