CASSETTO ORDINARIO IN LARICE

CASSETTO ORDINARIO IN LARICE (ANDROMEDA POLIFOLIA L.)

Famiglia: erica (Ericaceae)

Il larice comune è un piccolo arbusto nano (20—40 cm di altezza), sui germogli in aumento. La lascia, equilibrio-lanceolato, hanno un bordo piegato, sotto sono di colore bianco bluastro, verde scuro in alto, non cadono per l'inverno.

Fiori rosa pallido, appesi a peduncoli rossastri, sono raccolte in un'infiorescenza a umbellate. La corona a forma di botte è composta da 5 petali fusi. All'interno si trova la corona 1 un post circondato da 10 stami, che hanno antere piuttosto lunghe nella parte superiore, corna ispide. Polline, come con tutte le eriche, è bloccato insieme nelle tetradi.

Il periodo di fioritura è in giugno e luglio. I fiori sono adatti alle visite di insetti con lunghi apparati boccali. I peli che ricoprono la chioma e i fili degli stami proteggono l'interno del fiore dall'intrusione di ospiti non invitati. Solo le formiche a volte riescono a entrare nel fiore, dove provocano un grande caos, mordere gli stami e il collo del pistillo. Al di fuori dell'entomogamia (impollinazione da insetti) l'autoimpollinazione può avvenire nel legno di larice.

Il frutto è sferico, 5-borsa camerata. I semi sono piccoli e spesso germinano solo dopo essere rimasti nel terreno per diversi anni.

Larice, proprio come le altre eriche, vive in simbiosi con il fungo, le cui ife invadono la pianta, scendendo al mantello del seme. L'embrione è libero da loro, ma mentre germina, le ife fungine lo penetrano anche.

È una pianta comune nelle nostre pianure, si trova solo in posizioni sparse in montagna. Si verifica nell'Europa centrale e settentrionale; verso sud sta diventando sempre più raro. Cresce anche negli Urali, Altai e Siberia, nella Groenlandia occidentale e nella parte settentrionale del Nord America.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *